Colorificio Veneziano

Solo un altro sito WordPress

Lavelast Contact

Linea elastomerici

Il Lavelast Contact è un rivestimento pronto all’ uso, in pasta a base di particolari resine e cariche pregiate. Il prodotto si stende come una tradizionale pittura, quando questo è asciutto forma un film continuo molto tenace ed elastico e ben aggrappato al supporto. Il Lavelast Contact conserva un eccezionale grado di elasticità sia alle basse che alte temperature e duraturo nel tempo.

Inoltre è impermeabile pur conservando una sufficiente permeabilità al vapore acqueo e viene impiegato come pittura decorativa o protettiva in tutti quei casi ove si possono avere fessurazioni e movimento del supporto, previa adeguata preparazione, anche su nuove e vecchie guaine bituminose, è pedonabile con precauzione.

 

Preparazione del supporto

Il Lavelast Contact ancora su qualsiasi supporto purché lo stesso non sia polveroso, friabile o con presenza di grasso, olio, ecc.
Su supporto in ferro prima dell’applicazione è bene trattare con l’antiruggine.
Su supporto in legno fare attenzione che sia ben asciutto e spolverato.
Su supporto in plastico rendere la superficie un po’ ruvida con l’uso di carta abrasiva e spolverare.
Su supporti non polverosi e non assorbenti pulire bene con straccio imbevuto di alcool o solvente.
Su pareti con intonaci è consigliato applicarlo con Murisol K (isolante a solvente) molto diluito e successivamente due mani di Lavelast Contact steso in modo consistente per formare così una pellicola continua e resistente.

 

Applicazione

Impermeabilizzazione in orizzontale (guaina bitumosa)

Dopo aver adeguatamente preparato il supporto stendere il Lavelast Contact senza diluizione, con rullo o spatola in modo uniforme. Dopo 24 ore stendere una seconda mano e dopo altrettante ore stenderne una terza. Consumo previsto 1.5 kg/m2.
Per ottenere un’impermeabilizzazione più efficace e solida, subito dopo stesa la prima mano (o parte della stessa) stendere il tessuto F3 (tessuto non tessuto in fibra di poliestere) prima che naturalmente asciughi il Lavelast Contact.
Fare attenzione a sovrapporre le varie fasce di tessuto di almeno 2-3 cm.
Ripassare sopra con pennello, rullo o frettazzo in modo da annegarlo nel Lavelast Contact.
Consumo medio previsto 2.3 kg/m2.

Impermeabilizzazione in verticale (superfici intonacate o rivestite)

Dopo aver adeguatamente preparato il supporto con il Murisol K stendere due mani di Lavelast Contact a distanza di 24 ore l’una dall’altra. Diluire la prima mano con il 10% di acqua, e la seconda con il 5% di acqua. La finitura migliore la si ottiene con rullo di pelo a setola fine o con pennello. Si forma una superficie liscia o leggermente ondulata con leggerissima buccia. Consumo medio 0.5 kg/m2. Si otterrà una superficie liscia e lucido-satinata. Non applicare il Lavelast Contact su prodotti umidi o bagnati, né con temperature inferiori ai +0 °C.
Conservare il prodotto al fresco, ma al riparo dal gelo. Se nella facciata vi sono cavillature o crepi notevoli, è bene aprire la fessura, stuccare con collante specifico e stendere una mano di Lavelast Contact con tessuto F3 della larghezza di cm 10.

 

Dati tecnici

  • Viscosità: 20000 centipois a +20 °C.
  • Peso specifico: 1.35 kg/l.
  • Natura del legante: emulsione stirolo acrilica.
  • Aspetto del film: satinato.
  • Spessore: 0.30-0.40 mm (UNI EN 1062-1)
  • Colore: come da campionario.
  • Essicazione: al tatto 6 ore, in profondità varia a seconda dello spessore (ca. 72 ore)
  • Resistenza in camera salina: notevolissima, oltre 360 ore.
  • Resistenza agli alcali: nessuna variazione strutturale o cromatica.
  • Resa: variabile a seconda dell’impiego in orizzontale o verticale.
  • Assorbimento d’acqua: W= 0.018 kg/m2 h1/2 (UNI EN 1062-3)
  • Permeabilità vapore acqueo: µ.s = Sd = 1.1 m (UNI EN ISO 7783-2, UNI EN 1062-1)

 


I dati riportati si riferiscono a prove di laboratorio: nelle applicazioni pratiche di cantiere questi possono essere sensibilmente modificati a seconda delle condizioni di messa in opera.
L’utilizzatore deve comunque verificare l’idoneità del prodotto all’impiego previsto, assumendosi ogni responsabilità derivante dall’uso.
La ditta Colorificio Veneziano s.r.l. si riserva di apportare modifiche tecniche senza alcun preavviso.
 
Edizione 07/2008.


Italiano, Italia | English, UK | русский, RU | украинский, UA